Sintomi umidità di risalita

I sintomi della presenza di umidità di risalita

E’ possibile riconoscere la presenza dell’umidità di risalita capillare osservando alcuni sintomi che si manifestano sui muri dei piani terra od interrati.
Il riconoscimento di alcuni dei sintomi di seguito elencati costituisce un’aiuto nell’identificare la presenza dell’umidità di risalita ma non deve costituire il solo ed unico metodo per ciò.
Spesso un’analisi diagnostica eseguita da un esperto tramite sopralluogo rappresenta il miglior metodo applicabile per riconoscere con certezza la presenza o meno dell’umidità di risalita in un’abitazione, in quanto esistono diverse cause d’umidità che presentano gli stessi sintomi.
Di seguito si elencano alcuni sintomi dell’umidità di risalita capillare che potrete osservare sui muri.

1. L’umidità dei muri è visibile con continuità fino ad un certo livello.

FOTO.

La superficie del muro presenta un’umidità abbastanza uniforme che si estende verticalmente dal pavimento fino ad un certo livello che viene definito limite di diffusione superiore dell’umidità. Al di là di tale livello il muro è asciutto.

2. Sono presenti dei danni alla pittura ad una certa altezza dal pavimento a seconda del livello raggiunto all’umidità.

FOTO.

La pittura ha subito dei danni e la parete presenta un deterioramento del colore ad una certa altezza.

3. Se é presente una pittura non traspirante, sono visibili delle bolle e dei rigonfiamenti.

Alcune persone cercano di risolvere il problema dell’umidità applicando una pittura resistente all’acqua anti-traspirante. Ciò purtroppo costituisce una “soluzione” a breve termine in quanto l’umidità traspira e si manifesta attraverso la formazione di bolle sulla parete.

4. Ad una certa altezza del muro, la pittura si distacca e/o si sfalda più velocemente od in misura maggiore rispetto alla zona sottostante.

FOTO.

A causa dell’evaporazione dell’umidità dal muro e della cristallizzazione dei sali minerali la pittura nelle zone superiori del muro si sfalda maggiormente rispetto alle zone sottostanti.

5. Il colore della pittura cambia.

FOTO

Le molecole d’acqua combinandosi con i sali minerali del terreno provocano delle reazioni chimiche che determinano il cambiamento di colore della pittura.

6. L’intonaco si danneggia, per esempio sgretolandosi o fiorendo in una sezione del muro ad una certa altezza dal pavimento.

FOTO.

Dopo che la pittura è stata danneggiata l’intonaco inizia a sfaldarsi a causa della pressione chimica.

7. L’intonaco si é staccato dal corpo della costruzione nella zona limite di diffusione dell’umidità.
Picchiettando l’intonaco con un attrezzo si possono udire suoni differenti..

FOTO.

Il test del suono eseguito picchettando un attrezzo contro l’intonaco produrrà suoni differenti.

8. Nonostante i locali vengano riscaldati ed arieggiati costantemente si sente uno sgradevole odore di muffa.

FOTO.

L’odore di muffa proviene generalmente dalla formazione di muffa e spore.Se l’odore di muffa persiste anche arieggiando e riscaldando i locali é presumibile che si tratti di un problema esistente da parecchio tempo, causato anche da umidità di risalita dei muri.