Umidità di Condensa

Che cos'è l'umidità di condensa?

umidità di risalita e condensa
L’umidità di condensa nelle case è quel fenomeno per cui l’acqua condensa su superfici quali muri, soffitti, pavimenti, mobili, creando aloni neri, umidità e disagi di ogni genere.
I sintomi da cui si riconosce l’umidità di condensa sono:

  • aloni neri (muffe nere) negli spigoli e nei vertici del soffitto
  • forte odore di muffa
  • fughe del pavimento nere
  • è presente generalmente solo in inverno e nei periodi freddi; in estate, tende a sparire completamente (o quasi) e si ripresenta a tardo autunno
  • è presente a qualsiasi piano e si concentra nei punti più freddi
  • non danneggia l’intonaco, cioè non fa staccare pittura o intonaco

In sostanza, dato che l’acqua di condensa è acqua pura e non contiene sali, essa può solo creare la crescita di muffa nera nei punti più freddi della casa, che sono i ponti termici, le pareti a nord, i muri dietro grossi mobili come per es. armadi, specchiere e testiere di letti.

Come risolvere l'umidità di condensa?

prodotti anti umidità di condensa e muffa
La nostra azienda mette a disposizione la serie di prodotti innovativi SHIELD per l'eliminazione dell'umidità di condensa che, laddove necessario, svolgono una funzione complementare all'uso della tecnologia Aquapol.
Si tratta di prodotti del tutto ecologici e non invasivi o inquinanti, realizzati grazie allo sviluppo delle Nanotecnologie, ossia quell'insieme di metodi e tecniche per la manipolazione della materia a livelli infinitesimali e che hanno lo scopo di realizzare prodotti altamente innovativi.

Come si forma l'umidità di condensa?

condensa_rugiada - umidità di risalita

Definizione di umidità dell’aria, umidità relativa, grado di saturazione dell’aria, punto di rugiada

Tutti sappiamo che l’acqua è uno degli elementi naturali più importanti per l’uomo.
Se riscaldata essa bolle a 100°C e si trasforma in vapore, mentre a 0°C si solidifica in ghiaccio, aumentando di un po’ il suo volume. L’aria può contenere una certa quantità di vapore acqueo; più l’aria è calda e più ce ne sta. A parità di temperatura, se si continua ad introdurre vapore acqueo nell’aria, essa arriverà a saturazione e si otterrà la condensazione di parte dell’acqua.
Allo stesso modo, se raffreddiamo un volume di aria contenente vapore acqueo, tutto il vapore che non può più stare in quel volume si separerà sotto forma di acqua liquida.
L’aria senza traccia di vapore acqueo, si chiama aria secca; l’aria che contiene tutto il vapore che può stare, si dice satura di vapore acqueo.
Si chiama umidità relativa la misura di quanto siamo vicini o lontani dalla saturazione, cioè dal grado di saturazione dell’aria.
Il punto di rugiada è quella temperatura alla quale un volume di aria inizia a condensare acqua; si riconosce perché al punto di rugiada il vapore appanna il vetro.