Stil'è – Il Sole 24 ore – luglio 2011

[row][span12]

Un dispositivo per dire “STOP” all’umidità di risalita.

[/span12][/row][row][span12]
Un muro asciutto costituisce un isolamento termico ottimale.

L’Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro (ISCR) ha verificato mediante test nelle due chiese di Santa Maria in Trastevere e Santa Margherita in Roma le potenzialità innovative relative al restauro delle mura antiche affette da umidità di risalita. I test effettuati sugli effetti del dispositivo Aquapol, sono stati eseguiti con NDT (Not destructive tecniques, Tecniche Non Distruttive).

Il problema dell’umidità di risalita affligge sia proprietari sia i locatari, soprattutto di abitazioni al piano terra e di una certa anzianità. E’ ormai risaputo che un muro asciutto costituisce un ottimo isolamento termico.

La presenza d’umidità nei muri abbatte consistentemente il comfort abitativo, danneggia irreversibilmente i muri degli edifici nel loro complesso e contribuisce all’aumento dei costi di riscaldamento dei locali.

[/span12][/row][row][span7]
umidità di risalita
[/span7][span5]
umidità di risalita
[/span5][/row]